L’importanza dell’Orientamento Scolastico: Campus Marco Polo

COLICO – L’apprendimento e l’orientamento innovativo passano per l’Istituto d’Istruzione Superiore Marco Polo di Colico, dove dal 14 al 18 giugno 2021 è stata organizzata una settimana di incontri, laboratori ed attività per gli studenti delle classi seconde delle scuole medie del territorio.

Più di 160 alunni accompagnati dai loro insegnanti e supportati dai docenti dell’istituto hanno potuto visitare e sperimentare i laboratori di Fisica e Chimica, operare sugli impianti elettrici, sviluppare software informatici, simulare la realizzazione di pezzi meccanici grazie alla tecnologia CAD e vederli realizzati nel laboratorio di Meccanica.

Cinque giorni intensi ricchi di incontri anche con le aziende e gli imprenditori del territorio che partecipano e collaborano con l’Istituto e che hanno raccontato ai ragazzi la loro esperienza, le loro proposte e necessità. Gli studenti hanno inoltre potuto visitare un agriturismo imparando a riconoscere i prodotti locali e le bellezze dell’area.

L’attività si inserisce all’interno dell’intervento 5.1 della Strategia per l’Area Interna Alto Lago di Como e Valli del Lario dedicato al potenziamento dei servizi di orientamento scolastico. Il progetto coinvolge 6 istituti scolastici:

  • Istituto Comprensivo di Bellano
  • Istituto Comprensivo di Colico
  • Istituto Comprensivo di Dongo
  • Istituto Comprensivo di Gravedona ed Uniti
  • Istituto Comprensivo di Premana
  • Istituto di Istruzione Superiore Marco Polo di Colico

che cooperano non solo per accompagnare i ragazzi durante l’attività di orientamento, ma per realizzare, a livello territoriale, un raccordo sinergico tra soggetti e istituzioni, per dare vita ad un progetto di apprendimento comune e in continua evoluzione.

Il progetto prevede tra le diverse attività il potenziamento dei servizi di orientamento e supporto per gli studenti delle scuole medie e superiori, al fine di aiutare i ragazzi a porre le basi per la costruzione di un proprio progetto di vita, che tenga conto di interessi, attitudini e qualità possedute e che riduca il rischio di dispersione e abbandono scolastico.

In linea con questi obiettivi, acquisiscono particolare importanza le iniziative organizzate per scoprire l’offerta formativa del territorio, conoscere le realtà produttive, comprendere le esigenze e le opportunità del mercato del lavoro. In particolare, è prevista l’attivazione di un servizio di trasporto funzionale per l’organizzazione di visite aziendali, laboratori nelle scuole del territorio e campus di orientamento.

Le attività inoltre sono dedicate sia al supporto di alunni e famiglie, sia alla formazione dei docenti in materia di orientamento e aggiornamento dell’offerta formativa degli Istituiti Superiori locali.
Un intervento importante per i giovani e il futuro del territorio.

Galleria fotografica: fonte IIS Marco Polo

Video: fonte Unica TV

North Lake Como bike: nuovi itinerari per il cicloturismo

Il turismo outdoor ed esperienziale è uno dei driver sui quali punta la Strategia d’area Alto Lago di Como e Valli del Lario : il progetto promosso dalla Comunità Montana Lario Ceresio e presentato ieri a Palazzo Gallio si sviluppa in questa cornice strategica, promossa dalla Strategia Aree Interne.

Il progetto, che interessa la sponda comasca dell’area interna, prevede il potenziamento dei percorsi ciclabili, attraverso la messa in rete di tratti già esistenti e lo sviluppo di nuovi tracciati per aumentare la fruibilità degli itinerari che, dal lago, si diramano verso le valli interne: tracciati differenti, con diversi gradi di difficoltà, per realizzare un itinerario di mezza costa che porti alla riscoperta di aree ad oggi poco note.

Il progetto è finanziato attraverso contributi del FESR – Regione Lombardia Asse VI, e prevede una quota di cofinanziamento da parte del territorio.

Un intervento che si inserisce in una visione territoriale più ampia, integrandosi con le attività che si stanno parimenti realizzando nella sponda lecchese dell’area interna, la fine di sviluppare una rete ampia e fruibile di percorsi.

La presentazione del progetto è stata l’occasione per ripercorrere il percorso svolto per la definizione della Strategia d’Area e per richiamarne i tratti caratterizzanti.

Insieme al Presidente della Comunità Montana Mauro Robba, le molte autorità presenti – il Presidente del Consiglio Regionale Alessandro Fermi, l’Assessore Regionale Massimo Sertori, l’On. Ugo Parolo e il Presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca – hanno richiamato l’esigenza di lavorare in rete per promuovere una visione che vada oltre le esigenze contingenti dei singoli Enti. Un approccio che guarda al medio – lungo termine per porre le basi per un rinnovato sviluppo competitivo del territorio.